Spedire a Madrid

Spedire a Madrid

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Madrid in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Madrid:


Spedire buste a Madrid di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Madrid:


Tempi di consegna per Madrid:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Madrid il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

 

Procedura per spedire pacchi a Madrid:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Madrid:

Situata sul corso del fiume Manzanarre, Madrid è la capitale della Spagna e conta circa 3,2 milioni di abitanti. Data la sua grandezza è anche la città più grande di tutta la Spagna, nonché la terza città più popolosa dell’Unione Europea, dopo Londra e Berlino. La città è sede e residenza del governo e del monarca spagnolo, quindi rappresenta il centro politico della Spagna. Questa suggestiva città spagnola ha origini molto antiche. L’insediamento su cui si formò ha origini preistoriche. Nonostante Madrid sia oggi una città moderna, al passo coi tempi, con infrastrutture moderne e industrie, ha mantenuto quasi completamente l’aspetto originario di molti edifici e quartieri storici. A dimostrarlo sono gli affascinanti edifici storici come il Palazzo Reale di Madrid, la Biblioteca Nazionale di Spagna, il Centro di arte della Regina Sofia (dove si trova il famoso Guernica di Pablo Picasso) e la Puerta del Sol in cui è posta la cosiddetta placca del chilometro zero (utilizzata per calcolare le distanze nello Stato spagnolo). .  Madrid ha un clima continentale, con inverni freddi (le temperature arrivano anche sotto zero nei mesi più freddi) ed estati calde con temperature che superano i 35 gradi ma, grazie alla minima umidità, le temperature alte sono tollerabili. Si può affermare che dal punto di vista economico la città sia molto sviluppata. Le origini del suo sviluppo economico risalgono al XVI secolo, periodo in cui venne nominata capitale, ma è partire dalla metà del XX secolo che Madrid vede cresce a livello industriale, soprattutto nei settori metallurgico, chimico, elettronico. Un grande merito per il suo sviluppo va anche al settore turistico che è sempre in continua crescita, soprattutto dopo la nomina della città di Capitale europea della Cultura.  Madrid è quindi un’ affollata meta turistica, conosciuta ed amata per la sua movida madrilena e per le sue discoteche fiorite un po’ ovunque. Le zone più frequentate durante la notte sono quelle vicino Puerta del Sol e Calle Arenal che ospita molte discoteche, tra cui la famosa Joy Eslava. La discoteca più famosa di Madrid è senza dubbio il Kapital, situata nelle vicinanze della stazione di Atocha, che comprende piste da ballo, karaoke, bar, il tutto distribuito in sette piani. Altra zona altamente frequentata  durante la notte è il quartiere Chueca, pieno di ristoranti, locali inn e discoteche gay. Infatti Madrid è una città anche trasgressiva che sta diventando sempre più un polo d’attrazione per gay, lesbiche e transgender.

Spedire a Vitoria-Gasteiz

Spedire a Vitoria-Gasteiz

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Vitoria-Gasteiz in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Vitoria-Gasteiz:


Spedire buste a Vitoria-Gasteiz di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Vitoria-Gasteiz:


Tempi di consegna per Vitoria-Gasteiz:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Vitoria-Gasteiz il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Vitoria-Gasteiz:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Vitoria-Gasteiz:

Vitoria-Gasteiz è una città della Spagna di 238.247 abitanti situata nella Comunità Autonoma dei Paesi Baschi.
La città è il capoluogo de facto della comunità autonoma dei Paesi Baschi, e capoluogo ufficiale della provincia Di Alava.
E' stata fondata nel 1181, Da Sancho VI, accanto al villagio di Gasteiz, che fu fondato dai visigoti e dopo poco la fondazione prende il nome che porta tutt'ora, la città era metà di pellegrinaggio durante il Cammino Di Santiago De Compostela, usufruendo della strada più corta, meno dissestata e dove comunque era più facile ritrovare ristoro, avevano anche la possibilità per raccogliersi in preghiera nella cappella dedicata proprio a Santiago.

L'avvenimento storico più rilevante è stato quella della sconfitta delle truppe francesi da parte del Duca Di Wellington nel 1813, qui troviamo anche un monumento che ricordi quella battaglia, la città ha iniziato crescere negli ultimi secoli, con la costruzione di nuovi edifici moderni che però non contrastano con quelli vecchi della città.
Da visitare in città troviamo, il quartiere medievale, considerato patrimonio nazionale, la Cattedrale Di Santa Maria, dove nei dintorni furono fondate le prime abitazioni, aveva anche la funzione di fortezza,  modificata più volte, è in stili diversi, che vanno dal barocco al gotico; la Cattedrale Della Maria Immaculada, iniziata nel 1907, in stile neogotico; le chiese di San Pedro e San Vicente e San Miguel anch'esse gotiche , costruite intorno al XIV/ XV secolo, da ricordate che in quest'ultima troviamo una statua coeva in Diaspro della Virgen Bianca patrona della città.

La posizione strategica della città posta tra Castiglia e il Nord Europa ha fatto si che la città fosse sempre la centro delle attività commerciali già dal XII secolo, essa è divisa in due parti la città antica posta in alto sulla collina e la città moderna costellata di piccole e medie imprese, sede di multinazionali e sede vescovile sin dal 1861.

Bellissima e con al suo interno edifici porticati neoclassici è la Plaza Nueva/ Plaza De Espana, creata nel 1791, nel centro storico ritroviamo il monumento della battaglia citato in precedenza, troviamo infine vari edifici civili tra cui la casa Del Cordon, il Palacio Ajuria-Enea sede del governo e del presidente e il Palacio de la Diputacion che funge da palazzo del Parlamento Basco.

Caratteristico da visitare è il quartiere medievale antico soprannominato anche Almendra Medieval ossia mandorla medievale, caratteristico con i suoi balconi a sporto ed è uno dei più belli dei centri storici del nord della Spagna, la cattedrale di Santa Maria è l'edificio più importante ed antico della città, eretta su punto più alto, la collina del Campillo, originariamente fortezza diventa poi diventa il complesso religioso in stile gotico del XIV secolo.

Una visita ai musei è sempre gradita, qui troviamo Il Museo delle belle arti, l'ARTIUM, uno dei più importanti musei di arte contemporanea iberici, il Museo Archeologico con reperti preistorici e romani, Il museo Provincial de Armeria, ll Museo delle Scienza Naturali e il Museo Fournier De Naipes, un museo dedicato principalmente alle carte da gioco.
Vitoria nominata nel 2012 European Green Capital, deve questa nomina al fatto che è una delle città europee con più parchi a disposizione dei cittadini, ben 42mq a cittadino, anche qui come in altre città della Spagna si svolgono molte feste popolari,  da ricordare la festa per la Virgen Bianca, che si svolge dal 4 al 9 agosto, e il festival de Jazz de Vitoria-Gasteiz che si svolge dal 15 al 21 luglio.
La città è facilmente raggiungibile dall'aereoporto cittadinoche la collega con le principali città Spagnole con tratte giornaliere, dista dalla Capitale Madrid appena 350 km e la fitta rete di collegamenti ferroviari permette ai turisti di arrivare con facilità in città.

Il CAP di Vitoria-Gasteiz è: 01001-01080

Spedire a Toledo

Spedire a Toledo

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Toledo in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Toledo:


Spedire buste a Toledo di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Toledo:


Tempi di consegna per Toledo:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Toledo il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Toledo:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Toledo:

Toledo è una città della Spagna di 84.019 abitanti situata nella Comunità autonoma di Castiglia-La Mancia.

La città di Toledo è situata a pochi km da Madrid, nel centro della Spagna, facente parte del vecchio regno di Castiglia, qui si trova la piu importante arcidiocesi di Spagna.

La città è posta sul fiume Tago, che la bagna per due terzi, questa posizione fu citata da Tito Livio ne disse Parva urbs erat, tradotto in, è una piccola città ma forte per la posizione.

Il nome della città si suppone sia derivato dal conosole romano Tolemon, considerato il fondatore della città, essa fu capitale del regno dei visigoti, e fu liberata nel 1085, da quel momento la città ebbe una notevole crescita sotto il profilo sociale, culturale e politico.

Durante il periodo arabo, di tutta la Spagna, la città è da considerarsi multiculturale, infatti al suo interno erano arabi, ebrei, e i cristiani, che si erano adattati alla cultura araba, i mozarabi.

Nel medioevo, toledo crebbe sotto il profilo economico, divenne una delle maggiori città per la creazione di armi e armatura, cosa che è rimasta tutt'ora, specialmente nelle armi da taglio, la lavorazione dei metalli, nella seta e nella conazione di monete.

Carlo V la dichiarò capitale dell'Impero, cosa che non mantenne suo figlio Filippo II che spostò la capitale a Madrid, con questo la città subì una decadenza sotto il profilo politico e sociale, che avvenne poi in tutta la Spagna, infatti si dice, che la storia della città sia simile a quella della spagna.

La città fa parte del patrimonio dell'umanità UNESCO, infatti al suo interno troviamo tantissimi edifici di stile e periodi diversi, e di cultura diversi, visto che era presente come detto in precedenza la convivenza tra le tre culture cristana,ebraica e araba.

In città visse i suoi ultimi anni il pittore Domenico Theotocopulos, detto el greco, in città in vari punti sono conservate le sue opere, c'è anche una casa/museo, anche se è documentato che non vivesse esattamente lì.

Anche se piccola, toledo necessità di molti giorni per essere visitata, essendo piena di cose da vedere, possiamo citare la muraglia che circonda tuttà la città, caratterizzata da più porte d'accesso, le più famose sono la porta d Alfonso VI, d'origine prettamente araba, e la porta del Bisagra, particolare questa perchè affiancata da due torrioni, e anche perchè è stata sempre quella più transitata, in cima troviamo uno scudo dell'Imperaore Carlo V, altre due porte sono quella del Cambron e D'alcantara.

Da visitare c'è l'Alcazar, la cattedrale costruita nel XIII secolo, sulle fondamenta della vecchia moschea, varie chiese minori, tra cui la chiesa di San Tommaso, dove all'interno troviamo il quadro di El Greco, la sepoltura del conte di Orgaz, il circo romano, dove troviamo un arena di 480 metri, con una capienza di circa 20mila spettatori, conventi, santuari, monasteri, come quello costruito dalla regina isabella, in ricordo di una battaglia del 1475, vari musei e palazzi, due ponti, quello di san martino e quello di alcantara, entrambi molto particolari, sinagoghe, come quelle de santa aria la bianca e quella del transitò.

La festa cittadina più importante è la festa del Corpus Christi, molto caratteristica, dove oltre alla processione vengono adornate tutte le case, altre sono la Danzantes y pecados, la festa dell' Ulivo e la ricorrena de la rosa de azafran.

Il collegamento più veloce alla città è via ferroviaria, non fornita di aeroporto ,ed il più vicino è quello di Madrid Barajas, che perfettamente collegato alla capitale fa si che Toledo sia raggiungibile in poco più di 30 minuti.

Il CAP di Toledo è: 45001-45009

Spedire a Valladolid

Spedire a Valladolid

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Valladolid in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Valladolid:


Spedire buste a Valladolid di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Valladolid:


Tempi di consegna per Valladolid:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Valladolid il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Valladolid:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Valladolid:

Valladolid è una città della Spagna di 315.522 abitanti situata nella Comunità Autonoma di Castiglia e Léon.

Capoluogo della Comunità Autonoma di Castiglia e Leòn, la città è situata sulla confluenza dei fiumi Pisuerga e Esgueva, difatti si ipotizza che il nome provenga proprio da questa particolare locazione, in celtico veniva chiamataa Vallis Tolitum ossia Valle delle acque, la città è anche conosciuta come Pucela o Pincia, la prima perchè si pensa che alcuni soldati della città combatterono a fianco di Giovanna D'Arco contro gli inglesi, la quale veniva chiamata donzella, in spagnolo pucelle, da qui la derivazione; mentre la seconda  deriva dal fatto che nei dintorni vi era un insediamento celtico, chiamato proprio pincia, e con questo termine veniva riconosciuta la città.
Origini della città si hanno già dall'antichità, con tribù celtiche-iberiche, anch'essa come molte città spagnole fu conquistata dai musulmani, liberata da Alfonso IV, esso ne concesse la signoria al conte Pedro Ansurez, che costruì qui il suo palazzo.

La chiesa de la Anigua e la Colegiata de Santa Maria, cresciuta notevole si ebbe sotto i re Alfonso VIII e Alfonso X, grazie anche poi alla reconquista della Spagna, la città veniva usata come residenza reale e qui , la regina Maria de Molina, si fece costruire la propria residenza o meglio l'Alcazarejo fu trasformato in Alcàzar Reale.

Nel Palacio de los Vivero, il re Fernando V d'Aragona prese in sposa in gran segreto Isabella I di Castiglia, venne in seguito istituito, nella città, il Tribunale di Chancilleria e nel 1500 quello dell'Inquisizione per glia atti di eresia.

Nella città morì nel 1506 Cristoforo Colombo, oggigiorno è possibile visitare la sua casa-museo, poco dopo, a Valladolid morì anche Ettore Fieramosca nel 1515, nel frattempo nel 1521 nacque a Valladolid Filippo II che si impegnò nel ricostruirla dopo che fu praticamente distrutta da un incendio, lo stesso Filippo II spostò però la capitale del regno, dalla città di Valladolid, a Madrid, questo comportò un periodo di decadenza a causa dello spostamento dell'intera corte, che vi ritornò nel 1601, ma si trasferì nuovamente cinque anni dopo.

La ripresa dopo il periodo di decadenza si ebbe nel 19esimo secolo, con la creazione di nuove strade e l'arrivo della ferrovia, nel XX secolo Valladolid abbracciò volentieri la Repubblica che si instaurò nel 1931, durante la guerra civile, la città si divise nei due schieramenti contrapposti, e nel dopoguerra, la città iniziò a cambiare notevolmente, si iniziarono a insediare industrie, aumentarono notevolmente gli immigrati, in città nacquero nuovi quartieri, che cambiarono radicalmente la città, in molte zone antiche, i palazzi venivano demoliti per far posto a condomini che rovinavano l'estetica e l'armonia cittadina, con il ritorno della repubblica, dopo il regime di Franco, Valladolid ha continuato a crescere ed ad aumentare i confini cittadini, inglobando molti comuni limitrofi.
Valladolid presenta tantissimi edifici e monumenti, anche in seguito ai demolimenti avvenuti nell'espansione e riammodernamento cittadino, come La Catedral de Nuesta Senora de la Asunciòn, rimasta incompiuta a causa dello spostamento della corte a Madrid fu inaugurta nel 1668 all'interno oltre ad ammirare la bellissima pala d'altare è da visitare il Museo Diocesano,

Di prorompente bellezza è la Chiesa di Santa Maria la Antigua con il suo camapanile romanico, tappe sono anche la chiesa di San Pablo, l'Università di Diritto con la bellissima facciata barocca e il Collegio di Santa Cruz in stile rinascimentale e sede di una grande e ricca biblioteca.

Varie sono le piazze cittadine e la più importane è Plaza Mayor, fondata nel XIII, la prima in Spagna, la piazza fu d'ispirazione per quella di Madrid e per le altre città Spagnole, troviamo anche dei Musei, uno di importanza rilevante è il Museo Nazionale Di Scultura, pieno di sculture in legno, e il Museo Della Scienza.

Non meno importante sono il Museo Nazionae di Scultura, il Museo di Arte Contemporanea Spagnola nel Patio Herreriano e la Casa-museo di Josè Zorilla.

La città offre ai turisti diverse intrattenimenti si segnala la celebrazione della Semana Santa, festa molto sentita in città, che si distingue per bellezza importantanza e la devozione dei fedeli, offre anche un'ottima cucina locale, con le specialità quali il lechazo asado, l'agnellino di latte arrosto e il cocido castellano, una zuppa con base di brodo aglio uova e pancetta.

La città situata a soli 200 km dalla capitale è dotata di aeroporto a soli 14 km dal centro storico, perfettamente collegata con numerosi voli sia europei che nazionali delle città di Valencia e Barcellona.

Il CAP di Valladolid è: 47001-47016

Spedire a Siviglia

Spedire a Siviglia

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Siviglia in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Siviglia:


Spedire buste a Siviglia di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Siviglia:


Tempi di consegna per Siviglia:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Toledo il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Toledo:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Siviglia:

Siviglia è una città della Spagna di 705.188 abitanti situata nella Comunità Autonoma dell'Andalusia di cui ne è anche il capoluogo.

La città di Siviglia ha origini ibero puniche e sorge sul fiume Guadalquivir, è la quarta città per numero di abitanti della Spagna ed è considerata il centro artistico culturale e finanziario, economico e sociale del paese, meta turistica per eccellenza grazie alle numerose piazze ai giardini ed ai bellissimi monumenti entrati a far parte del patrimonio UNESCO già nel 1987.

Fondata in epoca romana la città ebbe un incremento demografico nel XI secolo, negli anni successivi ebbe come sovrani i Musulmani Almoravidi e nel XII secolo fu nominata capitale e vi fu costruita un enorme moschea dove oggi si erge la cattedrale.

Nel 1212, fu l'anno della disastrosa sconfitta degli arabi ad opera dei cristiani, il potere arabo iniziò il suo lento declino e nel 1248 Ferdinando III di Castiglia avanzò sulla città e la conquistò unificandola con il mondo cristiano.

Ferdinando III di Castiglia visse a Siviglia fino alla sua morte ed fu da subito considerato dal popolo come un patrono e protettore della città, fu succeduto dal figlio Alfonso X il Saggio che continuò sulle orme del padre e continuò a far rifiorire la città, a lui si deve la nascita dello stemma cittadino, il crittogramma NO8DO, il numero 8 si traduce con la parola madeja, ed unendo il tutto diventa " no me ha dejado" ossia "non mi ha abbandonato".

Nel XV secolo i re Cattolici designarono Siviglia come sede della Santa Inquisizione ed espulse dalla citta andalusa gli ebrei residenti.

Grazie alla scoperta dell'Ameica, la città raggiunse l'apogeo della sua storia dato che divenne la sede dell'organismo commerciale che deteneva il monopolio delle merci delle colonie americane, la casa de Contrataciòn, le navi una volta arrivate al porto risalivano il fiume fino all'immenso scalo della città.

Siviglia divenne la città più ricca e cosmopolita della Spagna e con la successiva incoronazione di Carlo V ad imperatore del Sacro romano impero divenne la più potente città d'Europa.

In questo periodo a Siviglia fu terminata la cattedrale e fu fondata l'università.

Nel corso del XVII secolo con l'avvento della peste nel 1649, che ridusse drasticamente la popolazione e l'impantanamento del Guadalquivir che divenne non navigabile portò al trasferimento della Casa de Contractaciòn al porto di Cadice agli inizi del XVIII secolo segnò il lento ed inesorabile declino della città che di fatto mantenne solo il monopolio del mercato del tabacco per il quale fu edificata una fabbrica di stupefacenti proporzioni oggi sede universitaria.

Nel 1929 fu organizzata l'Esposizione Iberoamericanagrazie grazie al Parco Maria Luisa, dopo poco meno di 20 anni la città cadde in mano ai Franchisti e iniziò la Guerra civile Spagnola che in soli due anni provocò circa 3.000 vittime.

Scelta come sede dell'Esposizione Universale nel 1992 la città cambia radicalmente il suo aspetto e il profilo urbano, furono realizzati palazzi in stile avanguardista e l'isola della certosa fu collegata alla città da un nuovo ponte, ormai simbolo della città, il ponte Alamillo, in occasione dell'EXPO fu costruita anche la nuova stazione ferroviaria di Santa Justa e la tratta di alta velocità per Madrid.

La città ha ospitato anche i mondiali di atletica nel 1999 e la città sta continuando ad trasformare il suo impianto urbano con l'inaugurazione delle nuove linee della metropolitana che collega le maggiori città della Spagna.

Le maggiori attrattive sono poste nel centro storico diviso in quartieri quali Barrio de Santa Cruz, El Arenal ed El Centro; chiunque resta affascinato dalle caratteristiche stradine ricche di scorci e di piccole piazze che affacciano sui monumenti più importanti tra i quali la Cattedrale, la Giralda, il palazzo reale di Alcazar e la Torre d'Oro e naturalemnte negozi, ristoranti , ostelli o pensioni economiche dove soggiornare e respirare l'atmosfera più caratteristica della città.

La bellissima Cattedrale di Siviglia è la più Grande della Spagna e la terza per grandezza, al mondo, in stile gotico in perfetto mix con lo stile moresco della torre campanaria detta anche la Giralda, alta 103metri non è altro che l'antico minareto della moschea trasformata in seguito torre camapanaria, simbolo delladella città ed è ben visibile da ogni angolo della città.

La Cattedrale fu costruita tra il 1420 e il 1507 dove prima nasceva l'antica moschea della città di cui mamtiene intatti sia il minareto oggi torre campanaria e il patio degli aranci luogo delle abluzioni.

Tra i monumenti di particolare rilievo sono I Reales Alcàzares, ossia le fortezze reali, la struttura fu modificata da Pietro I di Castiglia, lo stile architettonico spazia dall'arte araba a quella di mudejar, questo stile unico è improntato su forme e motivi tipici dell'arte islamica in perfetto mix con gli stili architettonici tipicamente europei.

L'archivio generale delle Indie locato su Plaza del Triunfo e fu edificato tra il 1584 ed il 1598, con pianta quadrata e stile rinascimentale, costruito inizialmente per ospitare la Borsa dei commercianti, fu nel 1785 destinato all'utilizzo come archivio delle Indie, conserva milioni di documenti preziosissimi.

Uno dei quartieri storici e pittoreschi è il Barrio di Santa Cruz, locato in pieno centro ha conservato l'originaria struttura eraba, ma in seguito all'espulsione degli arabi, vi si insiediarono i gli ebrei, una delle comunità più grandi dello stato.

Il quartiere accoglie diverse piazze, tra l equali si annoverano Plaza de los Venerables e l'ospedale de los Venerables Sacerdotes, a sud del quartiere sono locati i Giardini di Murillo in onore del pittore che trascorse gli ultimi anni della sua vita in questo quartiere.

Dopo la Giralda altro monumento simbolo è La Torre dell'Oro costruita nel XIII secolo, sulla riva del fiume, utilizzata per la sorveglianzaed si presuppone che fosse ricoperta da maioliche dorate attualmente la torre ospita il Museo Navale.

L'arena dei tori di Siviglia o meglio Arena della Real Maestranza è uno dei luoghi più importanti per la Tauromachia, costruita nel XVIII secolo e dopo restaurata, essa è la più antica e la grande del mondo, al suo interno è ospitato un museo sulla storia della tauromachia di Siviglia, le corride iniziano dopo le festività pasquali e durano fino al mese di ottobre.

Plaza de San Francisco situata a nord della Cattedrale è di fatto il fulcro principale della città, nel corso del XVI secolo, fu cambiato l'assetto della piazza infatti furono costruiti il MUnicipio e la fontana del Dio Mercurio, dalla piazza parte la Calle de les Sierpes, una delle strade principali per lo shopping e di intrattenimento serale.

Altri luoghi di interesse sono la Casa de Pilatos, un sontuoso palazzo costruito nel XVI secolo, ad opera di Don Fadrique che ritornato dal viaggio in terra santa volle realizzare una copia del Pretorio del Procuratore della Giudea Ponzio Pilato, il palazzo è un insieme di stili architettonici diversi dal rinascimentale allo Mudejar tipico dell'Andalusia.

Nel Parco di Maria Luisa sono presenti diverse punti di interesse storico artistico come la Plaza de Espana a forma di semicerchio con due torri alle due estremità, Plaza America , Museo Archeologico di Siviglia con le numerose testimonianze dell'età del rame e numerose statue provenienti anche dall'italia.

Lo scalo aereo di Siviglia è l'Aeropuerto San Pablo, situato a 7 km ad est dal centro della città, perfettamente collegato alla città ed alle altre maggiori cittadine spagnole.

Il CAP di Siviglia è: 410XX