Spedire ad Haarlem

Spedire ad Haarlem

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi ad Haarlem in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi ad Haarlem:


{rsform 53}

Spedire buste ad Haarlem di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


{rsform 54}

Spedire vino ad Haarlem:


{rsform 56}

Tempi di consegna per Haarlem:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Haarlem il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi ad Haarlem:

{rsform 58}

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Haarlem:

Haarlem è una delle città più antiche di tutta l'Olanda. Si trova a pochi km da Amsterdam, ed è nota per la qualità della vita, la cultura e l'arte: non è un caso che il Teylers Museum, il più antico museo di tutto il paese, sorga proprio qui. Inoltre, Haarlem è la città natale di Frans Hals, un pittore contemporaneo di Rembrandt e da molti ritenuto quasi altrettanto importante.

La storia di Haarlem inizia nel X secolo, quando il suo nome viene menzionato per la prima volta in un documento. Nel corso del XIII secolo diventa capitale della Contea d'Olanda e alla fine del medioevo è una città ricca e fiorente, che basa la sua economia sul commercio, sulla presenza di importanti cantieri navali e sulla fabbricazione della birra.

Nel 1572, durante la Guerra degli Ottant'anni, Haarlem subisce un lungo assedio da parte dell'esercito spagnolo: è l'inizio di un periodo di decadenza, da cui esce solo diversi anni dopo, accogliendo migliaia di profughi protestanti fiamminghi e francesi che contribuiranno in maniera decisiva alla ripresa del commercio, soprattutto di lino e seta. Contemporaneamente si assiste ad un rinvigorimento della vita culturale, in particolare in ambito artistico-pittorico.

É l'inizio del periodo d'oro di Haarlem, destinato a durare fino al XVIII secolo quando il grosso delle attività economiche si spostò ad Amsterdam.

Testimoni di questo periodo di grandezza sono la piazza centrale Grote Mark dove sorge la Grote Kerk, una chiesa che risale al XIV secolo e il cui organo è stato suonato da musicisti come Mozart, Handel e Schubert.

Il centro città ospita anche il già citato Teylers Museum, dedicato a scienze ed arti, il Frans Hals Museum, che conserva una ricchissima selezione di dipinti prodotti dalla cosiddetta Scuola di Haarlem, e infine il museo di arte moderna e contemporanea De Hallen.

Nel passato Haarlem è stata un importante centro di produzione della birra, per la cui fabbricazione fino al XVI secolo veniva usata l'acqua dei canali. In seguito alla crisi economica del '700 gli stabilimenti di produzione chiusero tutti e solo due secoli e mezzo dopo, negli anni '90 del Novecento, l'Haarlems Biergenootschap rispolverò le vecchie ricette per fabbricare la birra Jopen, immessa sul mercato come Haarlem Bier. Oggi è possibile assistere al processo di fabbricazione della Jopen direttamente nella birreria Jopenkerk, nel centro città, un locale in cui mangiare, bere e riscoprire le antiche ricette dei mastri birrai.

Un'altra delle principali attrazioni della zona sono i campi di tulipani, che circondano la città da secoli e che sono ancora oggi parte importante dell'economia del paese.