Spedire a Cracovia

Spedire a Cracovia

Spedire a Cracovia è Semplice, veloce e conveniente !

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Cracovia in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Cracovia:


Spedire buste a Cracovia:


Spedire vino a Cracovia:


Tempi di consegna per Cracovia:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Cracovia il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

 

Procedura per spedire pacchi a Cracovia:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Cracovia:

Cracovia è una città della Polonia di 765.183 abitanti situata nel Voivodato della Piccola Polonia.

Cracovia è situata nelle aree meridionali della Polonia, si sviluppa nell'area sottostante ai monti Carpazi ad un altitudine di 219 metri, sulle rive del fiume Vistola, quarta città per dimensioni della Polonia è l'unica ed indiscussa capitale culturale del paese.

La leggenda vuole che la città fosse stata fondata dal mitologico sovrano Krakus, che avrebbe edificato la città sopra la caverna, dimora del drago Smok Wawelski, i primi cenni storici della città risalgono all'età del ferro, e la prima citazione della città risale al VIII secolo anno in cui il re dei Vistoliani fu battezzato.

Dopo le invasioni Ungheresi e la conseguente distruzione della Moravia Superiore, la città passò nelle mani del regno di Boemia, si parla della città nel 966 anno in cui in un documento ufficiale è definita un centro commerciale di particolare importanza, importanza accresciuta nel corso del X secolo.

A questo periodo florido per la città risalgono le costruzioni del castello di Wawel, le chiese romaniche di Sant'Adalberto, la cattedrale e la basilica, purtroppo la città fu quasi completamente distrutta dalle invasioni Tartare della Polonia negli anni 1241, 1259 e 1287.

Ricostruita e resa municipio nel 1257 è rimasta intatta fino ad oggi, il periodo d'oro della città si ebbe con il regno di Casimiro Il Grande, protettore dell'arte e della scienza.

Nel 1364 nacque nella città l'Accademia di Cracovia, essa è oggi giorno la seconda Università dell'Europa Centrale, anche se il periodo di sviluppo cittadino si ebbe con il regno di Sigismundo il Vecchio e suo figlio Augusto.

Con lo spostamento della capitale a Varsavia la città fu depredata e distrutta ben due voltedagli svedesi in seguito fu inglobata all'Austria e con la dominazione degli asburgo la città acquista una certa autonomia ed in questo periodo è caratterizzata da un fiorente sviluppo intellettuale ed artistico e furono create le legioni di Pilsudski.

Con l'avvento del XX secolo la città fu occupata dai tedeschi che la resero la capitale del Governatorato Generale ed secondo il progetto dell'annientamento dell'intelligenza polacca, furono deporatati i professori dell'università Jaghellonica nei campi di sterminio di Auschwitz e Plaszow, la città fu risparmiata dalle truppe tedesche ed il centro storico è arrivato intatto fino ai giorni nostri.

Nel dopoguerra la città si distinse come centro cattolico ed anticomunista, la città travolta da una massiccia industrializzazione è inghiottita dall'inquinamento che contribuisce in maniera importante alla distruzione dei monumenti, proprio per questo nel 1989 la città e sottoposta a massici interventi di restauro grazie ai quali è considerata oggigiorno una delle città più belle della Polonia.

Il giro turistico della città inizia dalla città vecchia, caratterizzata da architetture gotico , rinascimentali e barocche, si parte dalla bellissima e grandissima piazza d'Europa per intenderci ha un'area di ben 400 metri quadrati, ai cui lati sorgono splendi edifici risalenti al XVII e XVIII secolo, alcuni dei quali di spiccata impronta veneta.

Tra i palazzi spiccano la torre civica del Municipio, il grande mercato dei tessuti e la basilica di Santa Maria, la città era una volta cinta da mura, abbattute ma delle quali resta un unica testimonianza la porta di San Floriano e al Barbacane.

Altra parte storica della città vecchia è posta più a sud sulla collina di Wawel dove sono locate la chiesa di Ss Felice e Adaucto, la Cattedrale di Wawel, edificata nel XIV secolo, venivano in questa sede incoronati i papi ed al cui interno sono conservate le tombe dei re polacchi quest'ultima è di stile spiccatamente barocco italiano è definita la più bella dell'Europa centrale, da non dimenticare in questa zona il Castello rinascimentale con annesso giardino costruito dagli architetti fiorentini Francesco della Lora e Bartolomeo Berecci.

Le chiese principali sono la chiesa di Sant'Andrea, la costruzione è iniziata nel 1098 ed è terminata 20 anni dopo, è in stile romanico esternamente ed all'interno sfarzosamente barocca, e la chiesa di San Francesco, posta di fronte al palazzo arcivescovile, l'anno di costruzione è il 1269, tappa fondamentale per le splendide vetrate.

Quartiere importante per la città è Kazimierz, posto a sud della città vecchia, era il quartiere ebraico prima della deportazione di massa del periodo nazista.

Il centro storico dell città è entrato di diritoo nel patrimonio UNESCO nel 1978, non locata nella città ma anchessa ne fa parte è l'antica miniera di sale sita in Wieliczka.

Un po fuori dal centro storico sono locati altri monumenti di interesse storico come il Palazzo della Fenice e la famosa fabbrica di Oskar Schindler, non bella esteticamente da dall'alto valore storico, inoltre si ricordano la Miniera di sale , i monti Tatra, la città di Czestochowa, il Parco nazionale di Ojcow ed il campo di concetramento di Auschwitz.

La città è molto attiva artisticamente e culturalmente ed ospita diversi festival come il Festival dei Cortometraggi, la biennale Grafica, ed il Festival della Cultura Ebraica, tra i musei da annoverare ci sono il Museo Nazionale, Il Museo Czartoryski, dove è custodita la famosa Dama con l'ermellino di Leonardo Da Vinci ed il Museo dell'aviazione polacca.

Cracovia è anche sede universitaria infatti nella città si contano ben 12 università e tra le quali spicca l'Università Jagellonica, fondata nel 1364 è di fatto la più antica con quasi 50.000 studenti iscritti ogni anno, L'AGH- Akademia Gòrniczo- Hutnicza, sede dei corsi inerenti alla tecnologia come quella del settore metallurgico e dell'estrazione mineraria ed in fine l'Università di Economia.

Da annoverare tra i personaggi illustri legate alla città l'arcivescovo di Cracovia Karol Jòzef Wojtyla divenuto papa con il nome di Giovanni Paolo II, a lui è dedicato l'aeroporto della città situato ad appena 11km dal centro.

Il CAP di Cracovia è: 30-001 a 31-999

Joomla SEF URLs by Artio