Spedire a Maribor

Spedire a Maribor

Con SpedireSubito.com è possibile spedire a Maribor pacchi in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.




Spedire pacchi a Maribor:


{rsform 53}

Spedire buste a Maribor di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


{rsform 54}

Spedire vino a Maribor:


{rsform 56}

 

 

Tempi di consegna per Maribor:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Maribor il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Maribor:

{rsform 58}

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Maribor:

Maribor dopo la capitale Lubiana, è il secondo centro della Slovenia per numero di abitanti (circa 95.000). La città, situata sul fiume Drava, è capoluogo della regione Stiria Slovena.

Tra il XVI e il XVII secolo fu assediata per ben due volte dai turchi, rimanendo però sempre sotto il controllo degli Asburgo fino a quando, alla fine della prima guerra mondiale, Maribor passò sotto il dominio del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni. Prima della guerra la maggioranza della popolazione parlava il tedesco e solo una piccola minoranza lo sloveno, larga parte dell'area infatti era in mano ai tedeschi. Successivamente con l'assegnazione di Maribor al Regno di Jugoslavia, periodo caratterizzato da una politica anti tedesca, già dal 1921 ci fu una forte diminuzione di germanofoni. Ma nel 1941 la regione della Stiria venne annessa completamente al Terzo Reich passando di nuovo sotto la dominazione tedesca, con Maribor continuamente bombardata nel corso della seconda guerra mondiale. Nel 1945, dopo la liberazione, i tedeschi furono cacciati dalla città. Fu allora che Maribor iniziò il suo sviluppo come rilevante centro culturale e industriale della Slovenia orientale ma, dopo la secessione dalla Jugoslavia (1991), l'economia cittadina subì un altro brutto colpo per la perdita del mercato slavo. Qualche anno dopo, con l'espandersi della piccola e media impresa, l'economia tornò a crescere.

Oggi Maribor appare come una località caratterizzata in buona parte dalla vivace architettura dei secoli passati, tracce ben visibili attraverso le facciate delle case, e da un centro storico ricco di antichi palazzi, case barocche e che conserva gelosamente i resti delle mura difensive. La città slovena è anche uno dei più importanti luoghi turistici del Paese, un turismo sviluppato principalmente lungo le rive del fiume Drava. In città sono numerosi i punti di ristoro tra trattorie, cantine e caffè dove provare qualche buona specialità del posto. Qui la cultura del vino è molto diffusa e la città è legata a questo prodotto da centinaia di anni, fin dai tempi della cosiddetta "guerra del vino" tra Maribor e Ptuj. Una tradizione ancora molto viva in città e vissuta attraverso le diverse manifestazioni etnologiche dedicate al vino.

A Maribor, insieme a Guimaraes capitale europea della cultura 2012, tanti anche i musei e le gallerie d'arte. Tra i musei da segnalare il Pokrajinski muzej Maribor, un museo regionale che si propone di diffondere il patrimonio culturale di Maribor e dei suoi dintorni. Inoltre, i locali del museo spesso durante l’anno ospitano interessanti manifestazioni culturali e musicali.