Spedire a Torun

Spedire a Torun

Spedire a Torun è Semplice, veloce e conveniente !

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Torun in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio di spedizione tramite corriere espresso con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Torun:


{rsform 53}

Spedire buste a Torun:


{rsform 54}

Spedire vino a Torun:


{rsform 56}

Tempi di consegna per Torun:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Torun il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

 

Procedura per spedire pacchi a Torun:

{rsform 58}

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Torun:

Torun è una città dell'Estonia di 205.934 abitanti situata nel Vovoidato di Cuiavia-Pomerania.

È una citta situata sulle rive del Vistola nel centro nord della Polonia.

Originariamente era un insediamento slavo, ma si hanno notizie che l’area fosse già abitata fin dal neolitico, il primo insediamento è datato addirittura 1100 AC.

Nel 1231 l'ordine dei Cavalieri Teutonici attaversarono il fiume Vistola è costruirono una loro roccaforte, nel 1233 due dei Cavalieri Teutonici firmarono l’atto di fondazione della città insieme a quella di Kulm, in seguito alle molteplici inondazioni, la città fu spostata dove sorge l’attuale centro storico.

Sull’altra riva del fiume, la città crebbe fino a far che entrò anche a far parte della lega anseatica e si trasformò in un importante città commerciale.

Durante il 1400 ci fu la prima Pace di Thorn che porto alla fine del conflitto tra il regno di Polonia e l' ordine Teutonico; fu fondata la Confederazione Prussiana, che si occupava di combattere l’aumento fiscale imposto dallo stato monastico dei Cavalieri Teutonici, a metà secolo la stessa confederazione si ribellò contro l’Ordine Teutonico e richiese la protezione del re Casimiro di Polonia, questa ribellione sfociò nella guerra dei tredici anni, che porto alla sconfitta dell' Ordine teutonico e alla sottoscrizione della seconda pace di Thorn.

Durante la Riforma Protestante fu una delle poche città polacche ad adottare il luteranesimo, e quando fu proposta la controriforma dai Gesuiti, i protestanti cercarono di contenere l’aumento del potere dei monaci Gesuiti, e nel secolo successivo le tensioni che si crearono fra le due fazioni crebbero, come nelle altre parti d’Europa, fino a sfociare in tumulti tra cui si ricorda il tumulto di Thorn del 1724 e da questo momento in poi l'influenza protestante subì un drastico abbassamento.

A partire dal '600 fino al '700 la città venne prima distrutta e poi conquistata dalle truppe svedesi, in seguito fu ceduta alla Prussia, per un periodo relativamente lungo oltre 100 anni.

La città nel corso del'800 divenne una città di confine, prima della Prussia e in seguito della Germania riunita, e proprio perchè città di confine fu cinta da fortificazioni militari, sopravvissute ad entrambe le guerre e sono di fatto un bellissimo esempio di architettura militare.

La città dotte attendere il trattato di Versailles per essere riannessa alla Polonia, dopo la prima guerra mondiale, ma ben presto fu riassediata dai tedeschi nel 1939, con la cosidetta campagna di settembre, negli anni successivi alla seconda guerra mondiale la città allargò i suoi confini e con essi il numero degli abitanti.

Trasformata in un centro industriale, Torun ben presto dovette sopperire alla richiesta di abitazioni da parte di un popolo in crescita, furono costruiti i nuovi quartieri di case popolari, a questi si contrappone il bellissimo centro storico medievale completamente intatto nonostante le guerre che l'hanno travolta.

Dopo la seconda guerra mondiale la città divenne un importante centro industriale specializzato nella produzione di fibre sintetiche, putroppo molte di queste fabbriche sono chiuse e la città ha incrementato notevolmente il settore turistico, con i suoi casamenti tipicamente neo gotici in mattoni rossi, il suo centro storico ricco di monumenti medievali, il bellissimo panorama notturno del fiume colarato dallo scintillio dell luci notture donano alla città un'atmosfera fiabesca in grado di incantare qualsiasi spettatore.

Il centro storico della città è diviso in due parti la città vecchia e la città nuova ed esso rappresenta uno dei complessi architettonici più improtanti della Polonia e dell'Europa centro- orientale in genere, tanto che nel 1997 è stoto dichiarato Patrimonio UNESCO.

Bellissimi i monumenti locati in questa zona della città come il municipio della città vecchia, Ratusz Staromiejski, sito in Piazza del Mercato è uno degli esempi più importanti dell'architettura medievale in Europa, la sua costruzione iniziò nel XIII secolo nei secoli successivi fu ampliato ed innalzato di un piano, la torre del Municipio è la più antica torre dell'Europa centro-orientale, l'edificio ora ospita una parte del Museo Circondariale.

Altro edificio storico e di spettacolare belleizza è la Basilica cattedrale di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, divenuta Cattedrale solo nel 1992, l'anno di costruzione risale al XIII secolo e la prima chiesa edificata era molto più piccola dell'attuale, le dimensioni variarono nel XIV secolo e in questo periodo fu ampliata più volte fino a raggiungere la sua forma attuale solo nel XV secolo.

La cattedrale presenta moltissime opere d'arte del periodo gotico, rinascimentale e barocco, la fonte battesimale del XIII secolo locata nella cattedrale molto probailmente servì per battezzare il famoso astronomo Copernico.

Anche la chiesa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria è locata nella città vecchia, bellissima chiesa gotica del XIV secolo sormontata esternamente da tre torrette ottogonali, internamente ricca di affreschi del XIV secolo e di arredamenti gotici.

Altra chiesa monumentale è la Chiesa di San Giacomo posta nelle vicinanze di Pazza del Mercato della città nuova per la costruzione ci vollero ben 2 secoli, i lavori iniziarono nel 1309, grazie alle sue forme caratteristiche è di fatto uno degli esempi più belli del Gotico Baltico, arricchita internamente con affreschi del XIV secolo e con arredi dei più vari dal gotico al rinascimentale al marierismo e al barocco.

Nella città non mancano musei e gallerie, oltre al Museo Circondariale è presente il Museo dell'arte d'Estremo Oriente, il Museo di Archeologia, il Centro d'arte contemporanea, rinomata anche per la presenza dei teatri tra i quali si annoverano il teatrodi Wilam Horzyca, famoso teatro drammaturgico fondato nel 1904 e i teatri per bambini, come i Teatro delle Fiabe di Pomerano, il teatro delle marionette, il Mondo Incantato e Vaska.

La città che diede i natali a Niccolò Copernico è oggi sede di una delle più celebri Università al mondo per i risultati raggiunti in astronomiafornita di uno splendido planetario e del telescopio più grande dello stato, non si può non fare tappa al celeberrimo osservatorio di Piwnice.

Le principali attività economiche sono quelle legate all'industria e dei trasporti al settore high-tech e chimico e finanziario.

La città non possiede aeroporto ma vanta una delle migliori reti di mobilità del paese, il collegamento con Bydgoszcz o con la capitale Varsavia.

Il CAP di Torun è: 87-100 a 87-120