Spedire a Erfurt

Spedire a Erfurt

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi ad Erfurt in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Erfurt:


Spedire buste a Erfurt di documenti via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Erfurt:


Tempi di consegna per Erfurt:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Erfurt il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Erfurt:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Erfurt:

Erfurt è un città tedesca di 204.994 abitanti situata nella regione della Turingia.

Città è la capitale della Turingia e si trova quasi perfettamente al centro della Germania, vicino al fiume Gera affluente del fiume Unstrut.


Nasce come insediamento Germanico-Slavo, qui sono stati rinvenuti reperti anche di 100mila anni fa, i primi ad insediarsi furono i Turingi che hanno poi dato il nome all intera regione, fu nominata per la prima volta nel 742 in una lettera dell 'Arcivescovo Bonifacio di Magonza diretta a papa Zaccaria, nella stessa occasione fu fondata la diocesi di Erfurt che venne unificata poco dopo nel 755 con quella di Magonza che porto gli arcivescovi di Magonza a diventare i signori di Erfurt.

La città durante il Medioevo crebbe in maniera esponenziale diventando luogo di importanti scambi commerciali, grazie alla vicinanza con Impero dei Franchi, con le dominazioni Carolingie e degli Ottoni la città fu anche sede di un palazzo imperiale, dove poi negli anni 852 , 936 e 1181 si tennero importanti diete imperiali ossia riunioni del popolo atte alla nomina di un sovrano.
La mura cittadine sono tra le più antiche della Germania, sono infatti datatae 1066 d.C., la città fu anche incendiata nel 1080 durante la lotta delle investiture.

Solo nel 1255 Erfurt diventò un comune, mentre negli anni 1289-1290 divento un' importante centro amministrativo dell' Impero con la presenza in città della corte di Rodolfo I d'Asburgo.

L'apice nel Medioevo si ebbe nel XII secolo quando la città contava circa 20000 unità cittadine, e si sviluppo il commercio del guado una pianta coltivata in tutta la regione dalla quale si estraeva un pigmento blu, che veniva utilizzato come colorante.
Sempre nel XIII secolo si trovava proprio ad Erfurt il maggior numero di studenti, nell' Occultus Erfordensis ne sono riportati circa 1000, in questo periodo Erfurt divenne anche uno dei principali luoghi di studio di teologia grazie all' opera e alle prediche di Meister Eckhart, e nel 1392 nacque la terza Università della Germania.

Nel 1501 fino al 1505 studiò Martin Lutero, il quale si laureò in filosofia, qui si fece frate e predico e visse fino al 1511.

Nel 1664 la città fu conquistata dalle truppe francesci ed in seguito dal principe elettore di Magonza, Johann Philipp Von Schonborn, con un esercito di 15000 uomini, un ventennio dopo la città fu colpita dalla peste che ne dimezzò la popolazione, mentre nel 1736 fu colpità da un incendio che distrusse più di 180 edifici.

Nel 1802 con un'accordo tra Francia e Prussia, la città passo sotto il dominio di quest'ultima ma nemmeno 4 anni dopo la città fu occupata dalle truppe di Napoleone, che insieme alla città di Blankenhain le dichiarò dominio imperiale.

Napoleone ricevette lo zar di russia Alessandro I ed i principi della confederazione per il congresso di Erfurt, e stipulò un' alleanza tra le potenze che però non fu rispettata; durante questo periodo Napoleone conobbe anche Johann Wolfagang Goethe.

L'occupazione francesce termino nel 1815 dopo un 'assedio delle truppe prussiane austriache e russe, e la città tornò sotto l'Impero Prussiano che però la cedette subito dopo al Granducato di Sassonia. 

Alla fine del XIX secolo la città divenne un' importante polo industriale, furono infatti fondate due importanti industrie, una per la creazione di pompe a vapore automatiche ad opera di Otto Schwade, mentre Christian Hagans fondò una fabbrica di macchinari e locomotive ferroviarie, nei primi anni del '900 invece Hygo John fondò una fabbrica di lamiere.

In questo periodo di prosperità industriale risale anche la nascita dei primi vivai che porteranno al città al primo posto per le attività legate al giardinaggio e riepettivamente al al quinto ed all'ottavo per la fabbricazione di calzature e il confezionamento abiti.

Durante la prima guerra mondiale la città perse ben 3579 cittadini, mentre negli anni antecedenti la seconda guerra mondiale, vari eventi tra cui la crisi globale permisero al partito nazionalsocialista di avere molti seguaci in città, nel 1933 il partito nazista NSDAP assunse il controllo della città, e vi costruito uno dei primi campi di concentramento.

Durante questo periodo nacquero nuove aziene di produzione delle armi come la FEIMA e la REWE, fuorno costruite moltissime caserme, fu ampliato l'aereoporto di Erfurt-Nord e fu creata la base aerea di Erfurt Bindersleben.

Nel 1938 la città ospitava una delle più grandi guarnigioni del Reich, nella famose notte dei cristalli (8/9 novembre 1938) iniziò la deportazione del popolo ebraico, e in città grazie ad una collaborazione tra la ditta J.A. Topf und Sohne e le SS, furono prodotti ed esportati i forni crematori in quasi tutti i più importanti campi di concentramento della  Germania tra cui Dachau, Buchenwald e Auschwitz.

Fu attaccata ben 27 volte da raid aerei che però ne distrussero solo il 17% degli edifici, e nel 1945 il 13 aprile, la città fù occupata dalle truppe alleate comandate dal generale George S. Patton.

Dal 1 luglio si insediò nuovamente il governo prussiano, ma il 3 luglio passò sotto il controllo dell'Armata Rossa dopo il protocollo di Londra per la suddivisione in zone della Germania ed in seguito alle decisioni prese durante la Conferenza di Jalta.

Da li è iniziata la lenta ripresa della città con l'apertura delle scuole, il ripristino dei tram e la distribuzione del metano, e la rimozione di quasi 30.000 metri cubi di macerie.

Tra gli anni '60 e '70 la città mutò notevolmente con la costruzione di numerosi appartamenti e la demolizione di alcuni quartieri ed edifici, nel 1989 a seguito di alcune manifestazioni contro il regime comunista alcuni cittadini occuparono l' edificio del ministero della sicurezza dello stato, e nel 1991 la città ridiventò la capitale della Turingia.

Ergurt è considerata il simbolo dei mille anni più belli della storia della Germania, Erfurt veniva anche chiamata città delle chiese per via delle circa cinquanta chiese presenti in città, di cui la metà in stile gotico, poi troviamo monasteri cappelle e conventi, una trentina circa, lo stesso Lutero la chiamava la città delle torri.

Qui possiamo trovare, il Domberg, la collina del duomo, sorge sulla piazza del duomo, quest' ultima è collegata con una scalinata di 70 scalini che portano al Duomo Di Erfurt Mariendorm e alla chiesa di San Severo, Severkirche, che sorge proprio di fianco al Duomo il quale è una delle più belle opere di arte gotica tedesca, anche la chiesa di San Severo mantiene lo stesso stile di costruzione gotica.
Come chiese famose possiamo visitare la chiesa di Sant'Egidio, Agidienkirche, la chiesa dei francescani , Bartuberkirche, la chiesa dei domenicani, Predigerkirche, la chiesa di ognissanti Allerheigenkirche e il convento degli agostiniani Augustinerkloster, con all interno la chiesa di Sat'Agostino, dove Martin Lutero entrò come monaco agostiniano e divenne sacerdote.

Altre e non di minor importanza sono la chiesa di San Pietro, la Kaufmannskirche, la chiesa di San Lorenzo e la Schottenkirche.

Oltre agli edifici religiosi, sono famosissimi il Kramerbrucke ossia il ponte dei mercanti, molto simile a quello di Firenze, su questo ponte sono state costruite ben 32 abitazioni; la cittadella di Petersberg, una fortezza cittadina vicino piazza del duomo, all'interno della piazza del pesce la Fischmakt troviamo il Rathaus cioè il municipio anche esso in stile gotico decorato internamente da vari dipinti sulla storia cittadina e regionale; la statua di Rolando, un guerriero leggendario che ha ispirato numerosi poemi; la casa del bue rosso Haus zum Roten Ochsen che ospita una galleria d'arte e la casa della grande stufa Haus zum Breiten Herd, in stile rinascimentale con una facciata decorata magnificamente.

Altri edifici da visitare sono il Cyriaksburg, una fortezza costruira nel 1480, al cui interno c'è una mostra permanente di giardinaggio, l' unica dello stato.

Gli edifici da visitare non mancano come il  Haus zum Güldenen Krönbacken, il Haus zum Sonneborn, che oggi ospita l'anagrafe ed il complesso Engelsburg.

L'università di Erfurt è una delle più antiche della Nazione,fondata nel 1392, è stata per molto tempo la più importante in assoluto,lo stesso Martin Lutero vi ha qui studiato ottenendo anche il titolo di Magister Artium alla facoltà di filosofia. Il motivo per il quale perse di importanza è che chiuse nel 1816 per poi riaprire nel 1994 offrendo 30 corsi di laurea in quattro facoltà, con 4000 studenti ed una ricchissima biblioteca.

La Fachhochschule Erfurt, nata nel 1991, accoglie 4200 iscritti negli ambiti dell'architettura, dell'ingegneria, dei beni culturali, delle tecniche di costruzione, della sociologia, e dell'economia; inoltre la città acciglie l'unico seminario cattolico della Germania con ben 35 seminaristi.

Troviamo in citta uno degli zoo più grandi della Germania ed l'acquario di Nettelbeckufer con numerosi esemplari di pesci, specialmente di acqua dolce, numerosissimi parchi, l'Egapark con all' interno un giardino giapponese, e vari padiglione di esposizione di piante ed insetti, poi lo Stadpark, nei pressi della stazione, il Sudpark, nei pressi dello stadio, il Nordpark il più grande, lo Steigenwald con ben 36km di sentieri e molti altri.

Come ultime curiosità gli abitanti sono soprannominati FAVE Puffbohnen, e da questo soprannome dal 2000 sono in vendita dei peluche a forma proprio di fava, che hanno avuto anche un driscreto successo, in città dal 1999 ha sede il tribunare federale del lavoro, il Bundesarbeitsgericht, la città ha avuto anche un discreto successo sportivo grazie al pattinaggio sul ghiaccio e al ciclismo, mentre nel calcio non c'è stato lo stesso successo.

Lo stemma cittadino raffigura una ruota bianca a sei raggi con sfondo rosso, la città è poi sede di varie manifestazioni come La Kramerbrucke dove vengono venduti vari prodotti gastronomici, ogni 10 novembre si celebra la festa di san Martino, che ha durata di due giorni.

La città è facilmente raggiungile, sia con l'aereoporto cittadino che ha vari collegamenti con Norimberga, via ferroviaria con linee gestite sia dalle ferrovie tedesche e alcunee linee che fanno capo alla Erfuter Bahn e la Sud Thuringen Bahn hanno collegamenti con moltissime città, con l automobile è facilmente raggiungibile con le autostrade.

Il CAP di Erfurt è: 99001-99198