Spedire ad Aalborg

Spedire ad Aalborg

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi ad Aalborg in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi ad Aalborg:


{rsform 53}

Spedire buste ad Aalborg di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


{rsform 54}

Spedire vino ad Aalborg:


{rsform 56}

Tempi di consegna per Aalborg:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Aalborg il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi ad Aalborg:

{rsform 58}

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Aalborg:

Aalborg sorge nello Jutland settentrionale e conta circa 105.000 abitanti, che ne fanno la quarta città della Danimarca per popolazione. L'area metropolitana, tuttavia, supera abbondantemente i 200.000 abitanti.

Aalborg, già nel Medioevo divenne un porto di rilevanza internazionale, considerata la sua posizione prossima alla penisola scandinava e la sua collocazione a ridosso del Limfjord, un'insenatura marina che si protende per molti chilometri all'interno della penisola dello Jutland.

Oggi, la città sta vivendo una fase di trasformazione che sta vedendo l'antico centro operaio e manifatturiero divenire poco alla volta un centro culturale ed un polo scientifico di importanza nazionale ed europea.

La transizione avviene sulla spinta dell'ateneo cittadino, fondato nel 1974 e sede d'eccellenza a livello scientifico e tecnologico. Gli insediamenti più antichi sorgono sulle colline che sovrastano la città e dalle quali era possibile controllare i traffici ed i commerci navali che solcavano il sottostante corso del Limfjord.

Aalborg venne menzionata per la prima volta da una moneta datata al 1040 e ciò farebbe supporre che il suo ruolo fosse a quel tempo già di una certa rilevanza nel panorama regionale.

Sulla moneta compare il termine Alabu, primo nome della città, fatto risalire alla parola Alebu che significa letteralmente centro abitato nei pressi del fiume. Durante tutto il Medioevo, Aalborg accrebbe la sua fama e la sua importanza e nel 1554 le fu riconosciuto il monopolio del commercio delle aringhe, un privilegio che finì per arricchire ulteriormente gli abitanti del luogo.

Nel 1994, la città è stata teatro della prima conferenza europea sulle città sostenibili, durante la quale venne redatta la cosiddetta carta di Aalborg che, di fatto, pone le basi e detta le regole per una pianificazione urbana e territoriale più responsabile e sostenibile ed auspicabile per il futuro prossimo e venturo.

Il centro storico cittadino è ricco di strutture tipiche dell'architettura medievale danese, tra cui spicca per importanza e dimensioni il castello, detto Aalborghus, realizzato impiegando un'ossatura di legno, com'era nelle abitudini di quegli anni (il castello risale al 1550). Il Palazzo Jens Bang è un esempio di architettura rinascimentale rielaborata secondo i dettami stilistici in voga nell'Europa settentrionale nel seicento.

Oggi, Aalborg, a fronte della chiusura di alcune industrie, conserva la tradizione legata alla produzione di superalcolici con le fabbriche gestite dall'associazione dei distillatori danesi, che producono ben 17 tipi differenti di akvavit e snaps, due dei superalcolici più conosciuti ed apprezzati nei paesi dell'Europa del Nord. La Danske Spritfabrikker è la maggior distilleria dell'intera Scandinavia ed i prodotti realizzati in loco vengono esportati in oltre 140 paesi di tutto il mondo.