Spedire a Aquisgrana

Spedire ad Aquisgrana

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi ad Aquisgrana in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso, con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Aquisgrana:


Spedire buste a Aquisgrana di documenti via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Aquisgrana:


Tempi di consegna per Aquisgrana:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Aquisgrana il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Aquisgrana:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Aquisgrana:

Aquisgrana è un comune Tedesco di 249.746 abitanti situato nella regione della Renania Settentrionale-Vestfalia,nel distretto di Colonia,Circindario di Aquisgrana.

Situata al confine tra Paesi Bassi e il Belgio, nella valle del fiume Wurm,circondata da alture boscose,la città rinomata gà nel medioevo peer le sue acque termali calde fu scelta in seguito come sede della corte di Carlo Magno e capitale del Sacro Romano Impero di Occidente.

Di origine romana (Aquae Granni),grazie alle terme,fu occupata prima dai galli ripuani ed in seguito da Carlo Magno che la scelse come sede dell asua corte e capitale del suo impero nel 794,costruendovi lo spettacolare Duomo che divenne in brevissimo tempo sede di pellegrinaggi.

La città iniziò un lento declino durante la Riforma Protestante,periodo caratterizzato da lotte religiose e un'incedio particolarmente distruttivo;solo dopoil passaggio dall'occupazione francese a quella prussiana la città ebbe un periodo di ripresa ,grazie anche alle vicine mieniere di carbone.

Bombardata ripetutamente durante la seconda guerra mondiale fu travonta da una conseguente rinascita dovuta all'industria tecnologica.

Da non perdere è lo spettacolare Dom a Munsterplatz,luogo dove furoo incoronati ben 30 imperatori,voluta da Carlo Magno,commissionò i maesteri francesi di Metz,per creare un duomo ispirato alle forme delle basiliche romaniche di Ravenna e Roma;fu costruito in tempi record,in appena 5 anni e fu consacrato da papa Leone III.

L'attuale edificio purtroppo non conserva più l'aspetto orginale,in seguito all'incendio del 1224 furono effettuate delle modifiche e delle aggiunte,oltre la struttura di per sé magnifica che conserva i battenti bronzei di età carolingia,all'interno si ammirano in primis il lampadario pendente in rame simbolo dell aGerusalemme celeste,il Kaisersthul,ossia il trono di Carlo Magno dove i re venivano omaggiati dai principi,la Pala d'oro,donazione ricevuta dal re,il busto-reliquiario,l'Olifante,la bellissima Croce pettorale dell'imperatore,il Crocifisso di Lotario e per terminare il fantastico e pregiatissimo Karlsschrein,ossia il reliquiario di Carlo Magno,capolavoro dell'oreficeria renana che custodisce le spoglie del re.

A circa 30 metri di distanza dal Dom c'è la Pubbenbrunnen ossia la famosa fontana delle bambole raffigurante i 3 personaggi influenti della città: il vescovo,il notaio e il bidello;non è l'unica fontana della città, la più antica è la Karlsbrunnen,del 1620 dedicata a Carlo Magno,la Elisenbrunnen è un edificio neo-classico,dedicato alla principessa Elisabetta Ludovica di Baviera,costituito da un atrio aperto con un porticato di colonne in stile dorico, era stato ideato per contornare le fontane di acqua termale dell'imperatore.

Türelüre-Lißje-Brunnen è un'opera artistica di Hubert Löneke,rappresenta una vecchia canzone per bambini in cui si narra di ragazzini che impedendo ad una bambina di andare al bagno non riesce più a trattenere la pipì.

Altre fontane particolarmente belle da visionare si trovano rispettivamente al mercato aviario,Il Hühnerdieb ossia il ladro di polli, ed il Fischpüddelchen, al mercato ittico,rappresentante un bambino nudo con in mano due pesci e il monumento alle vergini in Alexanderstraße il Hotmannspief.

Kreislauf des Geldes ossia la Circolazione del denaro finanziata dalla cassa di rispiarmo di Acquisgrana rappresenta la circolazione del denaro,l'acqua di questa fontana è in un movimento continuo in senso antiorario e sul bordovasca sono raffigurate figure legate al denaro come l'Avarizia, l'Avidità,la Protezione e l'Accattonaggio.

Ulteriore scultura di rilievo è la Klenkes-Denkmal raffigurante due fanciulli con il mignolo della mano destra alzata,di alto valore simbolico poichè ricorda alla città quando nelle fabbriche i bambini,appunto con il mignolo,selezionavano gli aghi;con il passar del tempo questo gesto è diventato anche il modo per salutarsi tipico della città.

La casa Löwenstein costruita contemporaneamente al municipio di Aquisgrana è situata nella piazza del mercato ed è uno dei pochi edifici gotici ad essere sopravvissuto al grande incendio,utilizzata prima come taverna oggi come residenza dei cittadini ricchi prende il nome del primo proprietario nobile che ci abitò ossia Anna Löwenstein;oggi la casa è utilizzata come archivio e museo del carnevale della città.

Il Rathaus di Aquisgrana è il palazzo del municipio,costruito dove un tempo sorgeva il palazzo di Carlo Magno,esternamente si presenta in stile gotico,internamente grazie a restauri e rivisazioni è in chiave barocca e nella Reichsaal i magnifici affreschi narrano della vita di Carlo Magno.

Immancabili in una città cotanto ricca di storia sono 3 i musei da non perdere: il museo di arte contemporanea il Ludwig Forum fur Internationale Kunst,il Suermondt-Ludwig-Mueseum che accoglie le opere di pittura tedesca ed olandese,il Museo Couven in una tipica casa borghese sono stati costruiti degli ambienti per accogliere le opere.

Periodo più caratteristico per visitare la città è durante l'avvento,i fantastici,luminosi e caratteristici Wiehnachtsmarkt ossia i mercatini di Natale.

I settori idutriali maggiormente sviluppati sono il tessile e il siderurgico,non mancano industrie maeccaniche,chimiche,alimentari e delle telecomincazioni come l'azienda Ericsson che qui ha sede.

Grazie alla locazione la città è servita sia dalle autostrade che dalle reti ferroviarie,risulta facile raggiungerla sia dall'aeroporto internazionale di Maastrcht-Aechen nei Paesi Bassi o dall'aeroporto di Colonia/Bonn o di Düsseldorf.

Il CAP di Aquisgrana è: 52056-52080

Joomla SEF URLs by Artio