Spedire a Iasi

Spedire a Iasi

Con SpedireSubito.com è possibile spedire pacchi a Iasi in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite Corriere Espresso con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.



Spedire pacchi a Iasi:


Spedire buste a Iasi di documenti espresso via aerea con consegna in 24h:


Spedire vino a Iasi:


Tempi di consegna per Iasi:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Iasi il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Iasi:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Iasi:

Antica capitale rumena nel 1565 sotto il dominio di Lapusneanu, Iasi è ritenuto un importante centro artistico e culturale della Romania, è nota come la città dei sette colli, nonostante l'odierna espansione della città su nove colli.

Iasi è stata nella sua storia attaccata dai tartari e dai polacchi, e queste vicende l'hanno segnata nei suoi splendidi monumenti.

La cultura nella città si esprime nelle sue cinque università: l'Università "Alexandru Ioan Cuza", una delle più antiche e prestigiose fondata nel lontano 1860, l'Università di Agronomia e Veterinaria, l'Università Tecnica, l'Accademia delle Belle Arti e l'Università di Medicina e Farmacia.

La Piazza dell'Unione è la piazza principale della città, totalmente pedonalizzata e dove è possibile ammirare un antichissimo albergo del 1882, l'Hotel Traian. Spicca al centro della piazza il monumento al principe Alexandru Ioan Cuza.

Iasi è una città ricchissima di musei. Infatti, non lontano dalla piazza, è possibile visitare due musei di grande interesse: il "Museo del Teatro" e il "Museo di Storia Naturale". All'interno di quella che era la residenza del principe Cuzo, si trova il "Museo dell'Unione" che espone documenti e oggetti personali, testimonianze del suo regno.

Non di minore importanza il "Museo della Letteratura", che ha sede in una costruzione dell' 800.

Molte opere del poeta rumeno Eminescu sono conservate nell'immensa Biblioteca Centrale Universitaria, che conserva infatti circa tre milioni di volumi.

La patrona della Moldavia è Santa Parascheva, le cui reliquie si trovano nella "Mitropolia Nova", la chiesa metropolitana di stile neo-classico, dove è possibile contemplare molte raffigurazioni.

Un'altra chiesa famosa della città è la "Biserica Trei Ierarhi", dedicata ai tre gerarchi: San Gregorio Taumaturgo, San Basilio di Cesarea e San Giovanni Crisostomo; risale ad un periodo tra il 1635 e il 1639 ed è stata realizzata su una pianta a trifoglio. In questa splendida cattedrale riposano i principi che hanno scritto la storia moldava.

Impressionante e maestoso è il "Palazzo della Cultura", che ospita al suo interno altri quattro musei, dedicati alla scienza e alla tecnica, alla storia, all'etnografia e all'arte.

Nella stessa piazza, che ospita il palazzo, si trova la statua equestre di Stefano il Grande e la "casa di Dosoftei", uno degli ultimi esempi di vecchie costruzioni e sede del "Museo di Letteratura Rumena".

Su una delle colline di Iasi si trova il "Gradina Copou", il più grande parco botanico della Romania che si estende per più di ottanta ettari.

Il "Monastirea Golia", è un monastero medioevale di stile barocco e bizantino: dalla torre di questa antica costruzione è possibile scorgere un panorama mozzafiato sulla città.

Visitare Iasi significa anche gustare la sua cucina decisamente speziata, fatta di carne grigliata e verdure: merita un assaggio il dolce tipico della città, il kozonak, fatto con uvetta.

Iasi è una città universitaria, quindi giovane, aperta e viva, ricca di locali e discoteche che animano la città anche la sera.

Joomla SEF URLs by Artio