Spedire a Minorca

Spedire a Minorca

Con SpedireSubito.com è possibile spedire a Minorca pacchi, vino ed olio in modo semplice, veloce e garantito. SpedireSubito.com è un servizio online di spedizione tramite corriere espresso con ritiro e consegna a domicilio. SpedireSubito.com è specializzato nella spedizione di pacchi per l’Europa, con tariffe tra le più convenienti sul mercato, chiare e trasparenti.




Spedire pacchi a Minorca:


Spedire vino a Minorca:


Tempi di consegna per Minorca:

I tempi di consegna sono molto rapidi e vanno da 48 ore a 92 ore. Per alcune zone remote di Minorca il recapito dei pacchi potrebbe avvenire entro, e non oltre, i 7 giorni lavorativi. Per le spedizioni speciali, con pesi e dimensioni particolari, è possibile richiedere un preventivo personalizzato.

Procedura per spedire pacchi a Minorca:

CLICCANDO SUL PULSANTE CORRISPONDENTE AL SERVIZIO DI SPEDIZIONE SCELTO SI VERRà INDIRIZZATI ALLA PAGINA DEL MODULO “MODULO ORDINE DI SPEDIZIONE”

Compilare i campi del Mittente e del Destinatario, specificando il giorno del ritiro da parte del nostro corriere, le specifiche sulla quantità e/o le dimensioni dei colli da spedire.

Una volta completata la fase di inserimento dei dati necessari per la spedizione, cliccare sul pulsante "Ordina Spedizione".

Si verrà indirizzati nella pagina di pagamento on-line; il pagamento della spedizione è anticipato con carta di credito, carta prepagata oppure account PayPal.

Ricordarsi che, per ricevere la fattura (non obbligatoria) bisogna compilare il modulo per la fatturazione e/o la ricevuta fiscale, specificando codice fiscale ed eventuale partita iva.

Il completamento di tutta la procedura è obbligatorio, al fine di confermare l'ordine di spedizione e il relativo ritiro del pacco da parte del vettore incaricato.

Per usufruire di questo servizio è necessaria una stampante, infatti, bisogna stampare l'etichetta di spedizione ricevuta tramite email, ed attaccarla al pacco da spedire.

Cosa pensano di noi i nostri clienti:


Informazioni su Minorca:

Minorca è la seconda isola più grande delle Baleari, Riserva Mondiale della Biosfera.

Sul suo territorio si rivive un passato di conquiste e invasioni da parte di greci, cartaginesi, romani e arabi che hanno lasciato un segno nella cultura e nell'architettura dell'isola.

L'isola è ricca di spiagge, dalle più turistiche, come Son Saura con la sua sabbia fine su un mare blu, alle più selvagge a nord, come Cala Morell con le sue pittoresche grotte.

Meravigliosa Cap de Cavalleria, con sabbia rossa in contrasto col turchese del mare.

Le due località più note e caratteristiche sono Ciutadella e Mahon.

La contesa sul ruolo di capoluogo in passato ha creato un'ostilità tra le due città, oggi scomparsa.

Entrambe le città, che nel XVI sono state quasi distrutte dai pirati, si affacciano su uno splendido porto naturale. Quello di Ciutadella è più piccolo e idilliaco, quello di Mahon offre ampi spazi e vedute.

Ciutadella è un importante centro culturale e religioso, immerso nella natura, con un centro storico mix di architetture arabe e medioevali, ricco di musei, palazzi sontuosi e piazzette.

"Es born" è una suggestiva passeggiata che termina nell'omonima piazzetta sulla quale si affaccia il Palazzo Comunale: una piazza che si anima durante le feste, come quella di "San Juan".

Una festa allegra, che ruota attorno alla figura del cavallo, animale legato alle tradizioni dell'isola, che i menorchini vivono sorseggiando la "pomada", una fresca miscela di limonata e gin.

Tra gli edifici religiosi, da vedere è la Cattedrale del XIV, voluta dal re Alfonso III.

La capitale Mahon si racconta sia stata fondata dal fratello di Annibale, Magon.

E' una città cn un grande storia alle spalle: nel Museo di Mahon sono esposti reperti storici della città. Qui si trova la bellissima gotica chiesa del Carmen e il Palazzo della Guardia, destinato ad ospitare le truppe inglesi nel XVIII.

Es Fornells è un paese di pescatori, famoso per la sua gustosissima "caldreta de langosta", una zuppa di aragoste. Calle Major costeggia il mare fino a Piazza Iglesia dove si trova la chiesa di Sant'Antonio.

La baia, il 16 luglio, accoglie un corteo di barche per festeggiare la Vergine del Carmen, patrona dei pescatori.

La vetta più alta di Minorca, che offre panorami mozzafiato, è il Monte Toro, che rappresenta un luogo spirituale per via del santuario francescano del XVIII.

Il parco naturale di "S'Albufera des Grau" è un oasi spettacolare ricca di piante, alberi, isolotti e resti archeologici. Qui si trova "Es Pinaret", un lussureggiante paesaggio ricco di pini, ideale per chi si vuole allontanare dal mare.

Lo shopping a Minorca riguarda prodotti artigianali, come "l'abarca", tipico sandalo con suola di gomma e tomaia in pelle, e splendidi manufatti di argilla lavorata dai "gerries".

Joomla SEF URLs by Artio