Dichiarazione libera esportazione: quando serve

1

Cosa vuoi spedire?

2

Quanto misura?

kg
cm
cm
cm
3

Seleziona il Paese di partenza e destinazione

Scegli una nazione
Italia
Scegli una nazione
Italia

La dichiarazione di libera esportazione serve per trasmettere alla dogana italiana ed a quella straniera una serie di informazioni quali:

  • il nominativo, il codice fiscale ed i dati di colui che spedisce
  • il numero della proforma invoice che accompagna la spedizione
  • il tracking number della spedizione
  • il luogo e la data in cui ha avuto origine la spedizione
  • il conferimento del mandato concesso al vettore di agire in nome e per conto del mittente nell’espletamento delle pratiche doganali contestualmente alla manleva verso il vettore stesso da qualsiasi responsabilità legale conseguente ad informazioni mendaci fornite.
  • l’origine o la nazione in cui sono stati prodotti gli articoli da spedire
  • la tipologia di articoli contenuti nel pacco.

Su quest’ultimo punto è doveroso soffermarsi un po’ di più.

Quando serve la dichiarazione di libera esportazione per spedire

Prima di effettuare una spedizione diretta in paesi extra UE è necessario verificare che il paese di destinazione non abbia qualche vincolo derivante dall’importazione di determinati articoli.

Con la dichiarazione di libera esportazione dichiariamo di essere consapevoli di eventuali restrizioni o divieti riguardanti il paese di destinazione e che non stiamo spedendo articoli che rientrano in una delle tante liste di articoli vietati.

Giusto per fare qualche esempio:

  • dichiaro di non spedire articoli che rientrano nell’elenco di merce protetta dalla Convenzione di Washington riguardante il commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione (o CITES), accordo volto a tutelare la salvaguardia di fauna e flora che rischiano l’estinzione.
  • dichiaro di non spedire prodotti e tecnologie cosiddetti “dual use” ossia beni che possono avere un duplice utilizzo sia in ambito civile che militare.
  • dichiaro di non spedire pellicce di cani e gatti o prodotti che le contengono.
  • dichiaro di non spedire prodotti dannosi per l’ozono, rifiuti, mercurio, beni culturali, sostanze chimiche pericolose, merce che potrebbe essere utilizzata per infliggere torture, trattamenti crudeli o pena di morte.
  • dichiaro di non spedire merci che in alcune destinazioni, come ad esempio quelle in cui vige un embargo o quelle in cui al momento c’è una particolare situazione politica, richiedono una licenza specifica nello sdoganamento. 

Il mancato rispetto di tali normative potrebbe comportare il rientro o svincolo della spedizione con conseguente richiesta dei relativi costi, quindi, è fondamentale prestare la dovuta attenzione a tutte queste informazioni per evitare spiacevoli imprevisti.

Può sembrare complicato ma non lo è!

Lo staff di SpedireSubito è sempre disponibile a fornire tutte le dovute informazioni.


Se hai un dubbio o semplicemente hai bisogno di chiarimenti, puoi contattare il nostro supporto clienti, saremo lieti di aiutarti, puoi scriverci, telefonarci o aprire un ticket dalle 9 alle 18 dal lunedì al venerdì.


, Modificato