Dichiarazione di origine preferenziale merci per spedire: guida e download pdf

1

Cosa vuoi spedire?

2

Quanto misura?

kg
cm
cm
cm
3

Seleziona il Paese di partenza e destinazione

Scegli una nazione
Italia
Scegli una nazione
Italia

Che cos’è la dichiarazione di origine preferenziale e quando serve per spedire e perché?

La dichiarazione di origine preferenziale delle merci è un documento che attesta in che nazione è stata prodotta la merce contenuta nella spedizione oppure in quale nazione ha subito una trasformazione tale da renderla originaria di quest’ultimo paese.

La dichiarazione di origine preferenziale delle merci nasce dall’esigenza di individuare dove è possibile, nel paese di destinazione di queste ultime, abbattere, parzialmente o totalmente i dazi doganali quando ne sussistono le condizioni per accordi di libero scambio stipulati tra l’Unione Europea e i paesi accordisti, quali:

  • ANDORA - AD
  • ALBANIA - AL
  • ALGERIA - DZ
  • AFRICA, CARAIBI E PACIFICO - ACP
  • AUTORITA’ PALESTINESE DELLA WEST BANK E STRISCIA DI GAZA - PS
  • BOSNIA ED ERZEGOVINA - BA
  • COLOMBIA - O
  • COSTA RICA - CR
  • COREA DEL SUD - KR
  • CEUTA E MELILLA (SPAGNA) - C
  • CILE - CL
  • EGITTO - EG
  • EL SALVADOR - SV
  • FORMER YUGOSLAV REPUBLIC OF MACEDOANIA (FYROM) - MK
  • GEORGIA - GE
  • GIORDANIA - JO
  • GUATEMALA - GT
  • HONDURAS - HN
  • ISRAELE - IL
  • ISLANDA - IS
  • ISOLE FAROE (DANIMARCA) - FO
  • LIBANO - LB
  • MAROCCO - MA
  • MESSICO - MX
  • MOLDAVIA - MD
  • MONTENEGRO - ME
  • NICARAGUA - NI
  • NORVEGIA - NO
  • PANAMA - PA
  • PERU - PE
  • SERBIA - RS
  • SIRIA - SY
  • SVIZZERA - CH
  • SUD AFRICA - ZA
  • TURCHIA - TR
  • TUNISIA - TN
  • UCRAINA -UA
  • KOSOVO – RS- KM

La dichiarazione di origine preferenziale serve quando l’esportatore non è il produttore della merce. La dichiarazione di origine accompagna la spedizione in esportazione oltre i confini dell’Unione Europea dalla partenza alla consegna attraverso tutti i processi doganali.

In che lingua deve essere redatta la dichiarazione di origine preferenziale delle merci? 

La dichiarazione di origine preferenziale deve essere redatta preferibilmente in lingua inglese e su carta intestata del fornitore. 

Quali sono le principali e importanti informazioni che devono essere riportate nella dichiarazione di origine preferenziale delle merci? 

Partiamo col considerare che esistono due tipi di documenti per rendere la dichiarazione di origine preferenziale, quella a lungo termine che ha una durata massima di due anni, per le forniture continuative e quella per la singola fornitura in esportazione. Nel nostro caso prendiamo in esame la dichiarazione di origine preferenziale per la singola spedizione in esportazione. Iniziamo col dire che deve essere redatta su carta intestata del fornitore esportatore delle merci, deve indicare il documento di esportazione (fattura proforma o fattura commerciale) a cui si riferisce, il paese o il gruppo di nazioni originarie della merce, il paese di destinazione interessato dagli accordi per gli scambi preferenziali.

Nel caso di singola esportazione è possibile integrare il documento di origine preferenziale direttamente all’interno della fattura commerciale o proforma, per cui abbiamo messo a disposizione la possibilità di effettuare il download della dichiarazione di origine preferenziale delle merci in formato PDF compilabile:

Un’altra cosa da tenere sempre a mente è che le spedizioni dirette oltre i confini dell’Unione Europea dovranno essere sempre accompagnate da due altri documenti fondamentali per l’esportazione che sono la fattura proforma o commerciale e la dichiarazione di libera esportazione.





 

Se hai un dubbio o semplicemente hai bisogno di chiarimenti, puoi contattare il nostro supporto clienti, saremo lieti di aiutarti, puoi scriverci, telefonarci o aprire un ticket dalle 9 alle 18 dal lunedì al venerdì.


, Modificato